• Die italienische, portugiesische, brasilianische & spanische Buchhandlung in Berlin
  • Die italienische, portugiesische, brasilianische & spanische Buchhandlung in Berlin
07.07 I ore 19.30 I  Scrivere altrove: Incontro con Claudia Durastanti e Vincenzo Latronico

07.07 I ore 19.30 I Scrivere altrove: Incontro con Claudia Durastanti e Vincenzo Latronico

Beschreibung

Riflessioni sulla scrittura in lingua italiana vivendo all'estero,

sul senso di distanza e prossimità da una traduzione letteraria e cultura nazionale. Una scrittura dalla prospettiva di chi vive all’incrocio tra due luoghi, piú lingue ed altre culture

Incontro con Claudia Durastanti e Vincenzo Latronico


Claudia Durastanti (Brooklyn, 1984) è scrittrice e traduttrice. Il suo romanzo d’esordio Un giorno verrò a lanciare sassi alla tua finestra (2010) ha vinto il Premio Mondello Giovani; nel 2013 ha pubblicato A Chloe, per le ragioni sbagliate, nel 2016 Cleopatra va in prigione e nel 2019 La straniera, finalista alla LXXIII edizione del Premio Strega e in corso di traduzione in 15 paesi.
È stata Italian Fellow in Literature all’American Academy di Roma. È tra i fondatori del Festival of Italian Literature in London.

Vincenzo Latronico (Roma, 1984) ha pubblicato con Bompiani i romanzi Ginnastica e rivoluzione (2008, vincitore del Premio Giuseppe Berto Opera Prima), La cospirazione delle colombe (2011, vincitore del Premio Bergamo e del Premio Napoli) e La mentalità dell’alveare (2013). Con Armin Linke è autore del saggio Narciso nelle colonie (Quodlibet Humboldt, 2013). Le Perfezioni ( Bompiani 2022)

Ha tradotto decine di romanzi, concentrandosi soprattutto sulle ritraduzioni di classici, e sta curando per Bompiani una riedizione delle opere di George Orwell. Ha collaborato con il Corriere della Sera, Internazionale, il Post e frieze; insegna alla Scuola Holden di Torino. Vive a Berlino.


ingresso libero

prenotazione obbligatoria: info@mondolibro.de

Zusätzliche Produktinformationen

Produktart
Event
Sprache
italiano
Autor*in
Claudia Durastanti e Vincenzo Latronico