Italienische Buchhandlung in Berlin





sabato 28 aprile dalle ore 11 fino le 18
mercatino del libro usato

****
sabato 5 maggio ore 16
Teatro I tre pesci
Il Teatrino degli errori* presenta
uno spettacolo di marionette  in lingua italiana per bambini dai 2 anni in poi
con musica dal vivo con Dimitris Athanasopoulos e il suo liuto magico

C'erano una volta tre pesci che vivevano in uno stagno: uno era intelligente, un altro lo era a metà e il terzo era stupido. La loro vita era quella di tutti i pesci di questo mondo, finché un giorno arrivò un uomo....
(fiaba siriana tratta da - Enciclopedia della favola a cura di Rodari)

durata: ca 35 minuti
Ingresso 5€
( gruppi a partire da 5 spettatori pagano solo 4€ a persona)
prenotazione consigliata: info@mondolibro.de

*Il Teatrino degli Errori:

Roberta si laurea in Discipline delle Arti, Musica, Teatro al DAMS di Bologna dove ha sviluppato una grande passione per il teatro di figura e di animazione con il professor Remo Melloni.
A Berlino lavora come dj nei bar, falegnama e guida a cavallo nei boschi.
Studia storytelling con la professoressa Ragnhild A. Mørch alla UDK di Berlino e nel 2016 realizza il suo sogno di avere un proprio teatro di marionette con "Il Teatrino degli Errori".
Nell'estate 2017 impara a intagliare marionette di legno con il maestro Miroslav Trejtnar a Praga secondo l'antica tradizione ceca e da quando é tornata non fa altro che intagliare tutto quello che trova!
' "I Tre Pesci" ha partecipato al  Festival Internazionale di Teatro di Figura e Mimo di Thessaloniki (Kilkis).
****
25 maggio ore 19.30
Presentazione del libro “Una sottile linea bianca – dalle piazze di spaccio alla comunità di San Patrignano” (Giulio Perrone Editore – collana Nuove Onde)
con
Angela Iantosca

Un viaggio nelle storie di chi ha fatto a lungo uso di sostanze stupefacenti, un viaggio nelle piazze di spaccio per provare a capire le radici di un male chiamato droga. E' 'Una sottile linea bianca - Dalle piazze di spaccio a San Patrignano', il nuovo saggio inchiesta della giornalista Angela Iantosca, in libreria a fine marzo.
Il volume, pubblicato da Giulio Perrone Editore nella collana Nuove Onde, racconta 15 storie di ragazzi che hanno vissuto in comunità mentre ricorre il 40/o anno di attività di San Patrignano, ma illustra anche le piazze di spaccio, le analisi dei medici, del Niguarda di Milano, dell'Istituto Superiore di Sanità, delle forze di polizia. "Appartengo ad una generazione che è cresciuta con la paura della droga - spiega l'autrice -. Quando ero alle scuole medie si organizzavano spesso convegni per informarci dei pericoli legati alle sostanze stupefacenti. Poi se n'è parlato sempre meno. Si è parlato di altro Si è parlato di altro. Ma la droga non ha smesso di farsi strada, di insinuarsi a scuola, nelle case, di 'colpire' ragazzi sempre più giovani, di presentarsi con la faccia dell'amico alla fine delle lezioni, di essere alla portata di tutti, in quartieri malfamati, ma anche nei quartieri bene delle città, in periferia e in centro". Quando è entrata nella comunità di San Patrignano la prima volta anni fa, l'autrice ha sentito la necessità di raccontare quelle migliaia di ragazzi che da quarant'anni vivono su quella collina, con le loro fragilità. "Storie di abbandono, di riscatto, di morte, di sofferenza, storie che raccontano il bisogno di colmare un vuoto", spiega.
La comunità di San Patrignano ha messo a disposizione della giornalista i dati raccolti nei 40 anni di attività, che permettono di analizzare cosa è accaduto negli ultimi decenni in Italia: come è cambiato il consumo, le nuove sostanze, le modalità di assunzione. La prefazione è di Antonio Nicaso, giornalista, professore universitario, esperto di mafia, autore di bestseller e di libri con il procuratore capo di Catanzaro Nicola Gratteri.


Angela Iantosca
Giornalista dal 2003, ha collaborato con diverse testate nazionali. Da gennaio 2017 è direttore della rivista Acqua&Sapone. Già inviata de “La Vita in Diretta” (RaiUno), ha pubblicato Onora la Madre – Storie di ’ndrangheta
al femminile (Rubbettino, 2013) e Bambini a metà – I figli della ’ndrangheta (Perrone, 2015), finalista del premio Piersanti Mattarella 2016 e vincitore del premio speciale Onlus Memoria nel Cuore. Nel 2017 ha pubblicato La Vittoria che nessuno sa – Storia di una donna nata nel corpo sbagliato (Sperling&Kupfer) e Voce del verbo corrompere (Maria Margherita Bulgarini).

 in collaborazione con Mafia? Nein Danke
****